Sardella Calabrese

Non è proprio un piatto tipicamente reggino, ma ormai è molto diffuso in tutta la Calabria. Stiamo parlando della Sardella Calabrese!

Non la conosci? Leggi tutto il nostro articolo e alla fine saprai tutto quello che c’è da sapere su questa specialità tipica calabrese.

STORIA DELLA SARDELLA CALABRESE

La Sardella è un prodotto tipico del crotonese, dell’Alto Ionio Cosentino e del Basso Ionio Cosentino, chiamata anche caviale calabrese, caviale dei poveri, rosamarina, o nudicella.

La ricetta originale prevedeva l’uso dei bianchetti di piccolissima e/o media taglia, conditi con peperoncino rosso dolce o piccante macinato in polvere e l’aggiunta di sale ed aromi (semi di finocchio selvatico).

Anche la sardella, come tutte le conserve, nasce appunto per conservare più a lungo il prodotto fresco.

LA SARDELLA CALABRESE OGGI

Oggi, reperire la materia prima per produrre la sardella calabrese, non è facile. La pesca del novellame di sardine è infatti vietata per salvaguardare la riproduzione della specie.

Quindi c’è da stare molto attenti a quello che ci viene offerto dal mercato, spesso infatti, il bianchetto (altro nome con cui viene comunemente identificato il novellame) si trova scongelato sui banchi del pesce o peggio ancora ci viene proposto il famigerato pesce ghiaccio (un pesce di aspetto uguale al bianchetto ma proveniente dai mari asiatici).

Inutile dire che questo tipo non è assolutamente da prendere in considerazione per la preparazione della sardella, o comunque la “sardella” prodotta da questi ingredienti è sicuramente un prodotto di bassa qualità, da evitare.

SARDELLA CALABRESE DOVE COMPRARLA

L’unico negozio online che propone la vera ed originale sardella calabrese è ManGiaSti.it , sito che tratta solo prodotti calabresi artigianali, fra questi, proprio la sardella. E’ un prodotto che utilizza le piccole sarde (non proprio il bianchetto) pescate nel Mar Mediterraneo!

Vuoi acquistare la vera SARDELLA CALABRESE? CLICCA QUI